Castello e Giardini – Este

L’attuale edificio risale agli anni ‘40 del XIV secolo e fu edificato da Ubertino da Carrara sulle rovine della precedente fortificazione, distrutta nel 1249 dalle truppe di Ezzelino da Romano.

Il nucleo più antico, risalente al periodo delle grandi invasioni, è rappresentato da una cerchia di mura con una chiesetta e un grande edificio centrale.

Il Castello di Este La prima struttura fu incorporata a partire dall’XI secolo in una serie di cinte murarie e di fabbricati residenziali fino a quando, intorno alla metà del XIII secolo, il marchese d’Este restaurò il castello in senso difensivo. Prosegui la lettura di… Castello e Giardini – Este

Abbazia di Santa Maria delle Carceri.

abbazia-di-carceriL’origine del nome Carceri è ancora incerta: potrebbe risalire al termine “carceres”, cioè piccole stalle, recinti per uno o più cavalli, anche se “carceres” significava pure pozzi per la raccolta dell’acqua; potrebbe derivare da càrceres, cioè piccola cella, con riferimento alle stanze con un letto ed inginocchiatoio che si affacciavano sui chiostri dell’Abbazia.

L’abbazia viene fondata nell’anno 1000 da un gruppo di Monaci Agostiniani, i quali nel 1189 consacrarono la chiesa che avevano edificato su una chiesa preesistente. Per tutto il Medioevo l’edificio subì danni dovuti alle scorrerie dei Barbari, bande armate e alle calamità naturali come le rotte dei fiumi le carestie le pestilenze. Prosegui la lettura di… Abbazia di Santa Maria delle Carceri.

Museo Nazionale Atestino

museo-atestinoIl museo ospita nella cinquecentesca sede di Palazzo Mocenigo i materiali archeologici più rappresentativi della cultura dei Veneti antichi. A ciò si affiancano rilevanti testimonianze relative al centro romano di Atheste. Di grande interesse una tomba etrusca completa di ben 125 oggetti di corredo, nonché le nota “Situla Benvenuti”, capolavoro della lavorazione a sbalzo del VII sec. a.C. .

Un primo nucleo museale fu istituito a Este già dal 1834, presso l’oratorio di Santa Maria dei Battuti, con i reperti dei locali collezionisti. L’attuale sede fu inaugurata nel 1902, nel cinquecentesco Palazzo Mocenigo, costruito su preesistenti tratti del bastione del castello dei Carraresi (XIV sec). Prosegui la lettura di… Museo Nazionale Atestino